prestito postepay evolution senza busta paga

Se stai pensando di avere bisogno di un piccolo prestito, PostePay Evolution può fare al caso tuo: potresti usufruire infatti del Mini Prestito BancoPosta che ti permette di ricevere un finanziamento fino a 3.000 €.

Può richiederlo anche chi è privo di busta paga, pur sussistendo la clausola di un reddito dimostrabile.

Se hai necessità di possedere una certa somma di denaro, per far fronte a un viaggio, realizzare un progetto o fare un acquisto, Poste Italiane ti dà l’opportunità di realizzare il tuo obiettivo.

Quando il finanziamento sarà approvato, riceverai l’importo direttamente sulla tua carta PostePay Evolution.

Dovrai presentare la richiesta per il Mini Prestito BancoPosta presso un ufficio postale, dove il personale qualificato troverà modo di aiutarti nella pratica.

Quali sono le caratteristiche del Mini Prestito con PostePay Evolution

Attraverso la richiesta del Mini Prestito Bancoposta potrai scegliere se richiedere 1.000 €, 2.000 € o 3.000 €, da rimborsare in 22 mesi. Ma chi può accedere effettivamente al prestito? Possono farlo:

– tutti i titolari di una carta PostePay Evolution;

– tutti coloro di età compresa tra i 18 e i 76 anni non compiuti alla data della fine del rimborso;

– i residenti in Italia;

– chi ha un reddito da lavoro/pensione prodotto in Italia e dimostrabile.

Per richiedere il prestito devi presentare la seguente documentazione:

– documento d’identità valido;

– tessera sanitaria;

– documento di reddito.

Si evince che nonostante non sia richiesta la busta paga, è comunque necessario dimostrare di avere uno stipendio o un reddito.

Ai cittadini stranieri, inoltre sono richiesti:

– il passaporto, oltre a un altro documento d’identità;

– carta o permesso di soggiorno validi;

– documento attestante la residenza in Italia da almeno 12 mesi se lavoratore dipende, oppure 36 mesi nel caso di lavoratore autonomo;

– documento che attesta di lavorare da almeno 12 mesi continuativi presso il medesimo datore di lavoro.

La durata del prestito è di 22 mesi, da restituire ratealmente con addebito sulla stessa carta PostePay o sul Conto Corrente Bancoposta del richiedente il prestito.

Tabella del Mini Prestito BancoPosta

Abbiamo detto che è possibile richiedere 3 differenti importi, tutti da restituire in 22 mesi, così da alleggerire la rata: quest’ultima varia dai 50 € ai 150 €, con un Taeg che si aggira intorno al 10-14.

Per la precisione:

– 1.000 € da restituire con rate da 50 € in 22 mesi, per un importo effettivo totale di 100 € e una somma delle rate pari a 1.100 €;

– 2.000 € da restituire con rate da 100 € in 22 mesi, per un importo effettivo totale di 200 € e una somma delle rate pari a 2.200€;

– 3.000 € da restituire con rate da 150 € in 22 mesi, per un importo effettivo totale di 300 € e una somma delle rate pari a 3.300 €.

Se deciderai di scegliere il Mini Prestito BancoPosta, sarai autorizzato a estinguere anticipatamente il contratto: in tal caso sarai svincolato dal pagamento di ogni potenziale relativo onere. In ogni caso, potrai estinguere anticipatamente il finanziamento solamente dopo il periodo di recesso, ovvero dopo il 14° giorno a partire dalla data di dall’erogazione del prestito: in questo caso dovrai solamente recarti fisicamente presso un ufficio postale abilitato al servizio.

Avrai anche un diritto di ripensamento, che ti consentirà di estinguere il contratto ma dopo il 14° giorno successivo alla data di erogazione del prestito.

A chi è dedicato Special Cash Postepay senza busta paga

Se desideri avere un finanziamento tramite ricarica diretta sulla tua PostePay o PostePay Evolution, il prestito Special Cash Postepay fa per te. Si tratta di un finanziamento con il quale puoi comprare liberamente, scegliendo tra due piani di ricarica.

È dedicato a te se non possiedi la busta paga, ma hai un documento che attesti d’essere in possesso di un’entrata economica o un reddito. La somma richiesta deve essere approvata e potrai usufruirne entro qualche giorno direttamente sulla tua carta.

Avrai modo di usufruire anche di tre differenti modalità di rimborso variabili a seconda dei tuoi bisogni.

I tre piani di ricarica disponibili

Facciamo un breve esempio, in modo da capirci meglio. Se dovesse servirti un prestito da 750 €, usufruiresti di una rateizzazione in 15 rate, erogate sulla tua carta PostePay o PostePay Evolution. Il rimborso ti sarà addebitato sulla PostePay Evolution, sul conto BancoPosta, sul conto corrente bancario o da effettuare tramite bollettino.

Se necessiti di un prestito di 1.000 €, lo dovrai restituire in 20 mesi, con accredito e relativo addebito come sopra; caso di 1.500 €, hai 24 mesi per restituire la somma nelle medesime modalità.

Quali sono i requisiti e i documenti necessari per richiedere il finanziamento SpecialCash Postepay?

I requisiti sono:

– essere titolare di carta PostePay ricaricabile o nominativa o di PostePay Evolution;

– avere un’età compresa tra i 18 e i 70 al momento della richiesta.

Dopo la compilazione del modulo da compilare allo sportello, dovrai presentare:

– la tessera sanitaria;

– un documento attestante il reddito effettivo.

Nel caso tu sia cittadino straniero, devi presentare inoltre:

– un documento d’identità e un passaporto;

– un permesso o una carta di soggiorno validi;

– un documento che attesti la residenza in Italia da almeno 12 mesi se si lavoratore dipendente o di 36 mesi se autonomo;

– la documentazione che accerta di lavorare presso lo stesso datore di lavoro per almeno 12 mesi continuativi:

– in relazione alle differenti peculiarità del richiedente, ti potrebbe venire richiesta della documentazione aggiuntiva.

Come avrai avuto modo di vedere, richiedere un finanziamento presso il tuo ufficio postale è davvero semplice, ti permette di pagare con rate fisse dilazionate nel tempo e con molteplici modalità, alla portata di tutti, a partire dall’addito sulla carta, proseguendo con quello sul conto corrente postale o bancario o persino tramite il bollettino postale.

Poste Italiane, inoltre, ti consente di risolvere ogni necessità con facilità. Gli impiegati dell’Uffio Postale e il relativo servizio clienti ti aiuteranno per ogni dubbio e potenziale difficoltà.

ALBERTO ANGELIA

Sono uno scrittore specializzato nel settore assicurazioni e prestiti e vivo a Roma con la mia famiglia.

Torna alla homepage di Assicurazionieprestiti.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.